22 agosto 2016

Swap estivo ASI ER-Marche: inchies con alchol ink e alluminium tape + video tutorial + giveaway

Praticamente l'intero post è nel titolo (lunghissimo)!
Ho deciso di lanciarmi in un video tutorial e il risultato non è proprio ciò che mi aspettavo, ma ci ho lavorato sopra parecchio tempo e non volevo buttarlo via.
Il progetto è quello richiesto dallo swap promosso dal gruppo ASI ER-Marche: una plancia di 9 inchies (abbellimenti di 1x1 pollice).
Pensando alla mia swappina Monia, e alla nostra comune antipatia verso il rosa e gli abbellimenti romantici, ho deciso di preparare qualcosa in stile steampunk, giocando con gli alchol ink.

Questa è la plancia che ho preparato per lei:

Visto che mi ha chiesto un tutorial, ho provato a lanciarmi con un video e ho realizzato una plancia simile:






Per inaugurare il mio primo video tutorial (e per farmi perdonare tutti i difetti che ha), ho indetto un giveaway: tra tutti coloro che lasceranno un commento a questo post entro il 31 agosto, sorteggerò un vincitore a cui spedirò questa plancia.

E ora video:

Elenco partecipanti al giveaway in aggiornamento:
1- Claudia
2- Angela Tombari
3- Giuliana Ballatore
4- Monia Fiocchi
5- Susanna Ferrari
6- Giorgia Rossini
7- Sabrina G.
8- Miki
9- Maestra Senese
10- Loretta Colabello
11- Nadia Fiortino
12- Gisella Santandrea
13- Pollina 
14- Franca  Viola
15- Enza Maniaci
16- Silvia Biella
17- Micol Costa
18- Viviana
19- Miryam Fior
20- Elisabetta Gori
21- Mydiamondhearts (Chiara Sorbello)
22- Milena
23- White Star Light (Elisa Favari)
24- Susy Deste
25- Elena 
26- Veronica
27- Caterina Cerino
28- Marika Felicetta
29- Francesca Di Biase 

 

5 agosto 2016

Flip book per lo Swap di Scrappiamo Insieme

Il gruppo FB Scrappiamo Insieme ha lanciato a giugno lo Swap estivo, proponendo di realizzare un flipbook o snail mail. Visto il periodo lavorativo poco impegnativo e i lunghi tempi concessi, ho aderito.
Ho conosciuto Michela, fantastica creativa di Faenza, con cui ho scambiato numerosi e piacevoli messaggi, scoprendo numerose affinità, ma anche qualche differenza.
Scopro che ha due meravigliose gemelle nate nello stesso anno del mio, che ha una formazione scientifica come la mia e che pochi mesi prima c'eravamo anche incontrate (e rimedio una bella figuraccia).
Scopro che il suo genere è un pò mixed media e che una delle sue passioni è alterare cornici. I suoi colori preferiti al monento sono il fucsia e il verde menta.
Non avendo nulla di fucsia, ho virato al rosa-viola per realizzare il flipbook a lei dedicato.

Vai con le foto:
copertina molto essenziale 


Completamente aperto


Dettagli prime taschine



Pagina centrale
La tasca decorata con un border punch
 

Il contenuto: timbrate su carta acquarellabile, timbrate su cartoncino tipo Fabriano, fustellate in bazzill crema.
 

Nella terza pagina ho inserito nelle buste glassine le lettere per comporre i nomi della detinataria e delle sue bellissime gemelle in vinile e i loro nomi scritti con la Dymo su nastro argento.



Sul retro, una busta fermata da mollette decorate con roselline in resina, altre timbrate su carta acquarellabile (purtroppo di timbri colorabili ne ho pochi non essendo una mia passione).


Infine la cicciosità: una busta realizzata con l'envelope che contiene ....


Un pò di materiale per i mixed media di Michela: tanti charm in metallo (una mia passione), chipboard e cornici decorate con carte nei suoi colori preferiti.
 

Se volete capire meglio la struttura lascio il breve video


Ne sono parecchio soddisfatta, forse avrei potuto decorare di più le tasce con timbrate e fustellate. Ne farò tesoro per il prossimo, già in programma per il meeeting ASI di settembre.
 

27 luglio 2016

Mini album: "Sulla neve 2016"

Sono lenta. 
Così mi ritrovo a realizzare in piena estate i 3 mini delle vacanze sulla neve, che ho regalato nei giorni scorsi, alle famiglie con cui mio figlio le ha trascorse.
Ho utilizzato la collezione Hello Winter di Echo Park dai colori freddi e decisi.
Via con le numerose foto:





Per la pagina centrale mi sono divertita a complicarmi la vita: un piccolo mini che si infila in un accordion.


Nel mini ho alternato foto con pagine libere, che potranno essere riempite dai destinatari con altre foto o memorabilia e vellum.






L'accordion puo' contenere 5 foto, ma in alcuni casi ho sfruttato la possibilità di usare una foto lunga e tagliarla. Si apre verso l'alto grazie a una linguetta di nastro. 



  
 

 

Nella terza pagina ho messo una tasca per poter infilare gli skipass, biglietti e vari ricordi.


Ho usato uno dei nuovi timbri della Denim Tampons, che soddisfazione!


Nell'ultima pagina una grande tasca contiene una tag con due foto di grandi dimensioni:




E per chi ancora non si fosse stancato... video!


2 luglio 2016

Scrapper ordinata: tutorial per sistemare i timbri cling

Ho acquistato recentemente dei timbri cling, quelli in gomma che hanno una base tipo crepla. Sono arrivati in bustine singole, con un foglietto indicante marca, modello e la timbrata.


Tutte queste bustine non sono comode per me, così ho pensato a come sistemarli.
Ho utilizzato:
fogli di acetato
buste trasparenti (almeno 13x20 cm)
staz on

- Ho diviso i vari timbri per tematiche affini: sfondi, scritte e altro.

- Ho tagliato i fogli di acetato di misura leggermente più piccola di quella della busta, ne servono 2 per ogni set di timbri.

- Ho disposto la mia serie di timbri su uno dei due fogli con il lato timbrante verso l'alto e ho iniziato a picchiettarvi sopra lo staz on nero.


- Ho poggiato il secondo foglio di acetato sui timbri


- Stando attenta a non muoverlo, ho premuto il foglio superiore contro i timbri inchiostrati (non ho fatto la solita procedura perchè questi cling non rimangono ben attaccati all'acetato dalla parte del dorso, ma solo dalla parte del timbro)



- Ho quindi riposizionato i timbri mettendo la parte non timbrante sull' acetato appena ottenuto e coprendoli con l'altro foglio.
- Infilati nella bustina
- Preparata l'etichetta con la marca


- Disposti nel contenitore



Molto soddistatta del risultato.

E voi come conservate i timbri?
 

27 giugno 2016

Do it yourself: project life card

Per il meeting del 19 giugno a Firenze, io e Veronica abbiamo preparato per tutte le partecipanti delle card da project life, visto che l'insegnante Cristina ne consigliava l'uso.
Le prime che ho preparato come prototipo sono state queste:


Normale cartoncino bianco tagliato nella canonica misura 3x4 pollici, distress ink dati con il pennellino con il serbatoio ad acqua e timbrata finale con inchiostro Versafine nero.
Le 60 preparate insieme con Veronica sono un bello spettacolo.


Se si osserva bene, si notano anche le nostre preferenze cromatiche.

Poi ho voluto tentare approcci diversi, alcuni sono andati a buon fine altri meno.


Esaminandoli uno per uno


La classica: sfondo con distress ink e timbrata


Timbrata in bianco e embossing powder clear. Ho seri problemi con gli inchiostri bianchi, pensavo di aver preso il top (Unicorn di Hero Arts), ma è paciugoso e poco coprente (almeno con la mia mano). Risultato migliorabile ma interessante


Gesso acrilico dato tramite stencil. Mmm pensavo meglio.


L'orrore! Modelling paste e stencil. Mai più!


Timbrata con i vintage flower di Altenew (fantastici) in sfumature azzurre e argento (da provare a embossare anche in argento)


Effetto foil dato con fustellata nello scotch di alluminio (dai cinesi o a volte alla Lidl).

Voi quale preferite?